Merkel al telofono con Putin: serve rafforzamento dell'OSCE in Ucraina

La Cancelliera Angela Merkel si è sentita oggi per telefono con il Presidente russo Valdimir Putin. Malgrado le differenti opinioni sull'odierno referendum sull'indipendenza della Crimea e sulla questione dell'integrità territoriale e della sovranità dell'Ucraina, i due leader hanno discusso delle preoccupanti condizioni di sicurezza in Ucraina.  La Cancelliera ha condannato i disordini a Cherson in Ucraina durante i quali le truppe russe hanno occupato una stazione di deviazione del gas. Merkel ha proposto di allargare velocemente la presenza dell'OSCE in Ucraina e di inviare un numero consistente di osservatori nei punti cruciali, in particolare nell'Ucraina dell'EST.

Una simile dicisione dovrebbe essere presa con il più ampio consenso nella seduta di domani dell'OSCE a Vienna. Il Presidente russo considera questa iniziativa positiva tanto da dare mandato al Ministro degli Esteri Lawrow. In considerazione della mancata realizzazione di un gruppo di contatto, la Cancelliera Merkel ha sottolineato l'urgenza e la necessità di un dialogo diretto tra il governo russo e quello ucraino per il raggiungimento di una soluzione ai problemi esistenti. (fonte: Governo federale tedesco)

Commenti

Post popolari in questo blog

Stereotipi tedeschi sugli italiani

La Corte Costituzionale tedesca e il principio di realtà

La nuova Germania